Lavorare nell’animazione turistica: come organizzare il Mini Club

I genitori che scelgono di trascorrere la propria vacanza in un villaggio turistico con il Mini Club, o in un resort, cercano l’opportunità di trascorrere le proprie ferie insieme ai propri figli e con la possibilità di avere anche del tempo per il proprio relax.

Per questo il servizio di Mini Club nei villaggi turistici ha acquisito negli anni un ruolo sempre più centrale, e che, se ben organizzato, potrà rendere speciale il tempo delle famiglie che vanno in vacanza con bambini.

Candidati come animatore turistico

Sono due le parole d’ordine da tenere bene a mente: sicurezza e coinvolgimento. Come puoi garantirli?

La sicurezza dei bambini nei Mini Club dei villaggi turistici

Gli elementi che giocano un ruolo fondamentale nella garanzia della sicurezza dei piccoli ospiti dei resort sono essenzialmente quattro:

  1. Scegli spazi adeguati ed accoglienti e delle aree riservate ben controllate;
  2. Controlla i materiali e le attrezzature che hai a disposizione;
  3. Utilizzare un numero di animatori sufficiente per svolgere senza pressione il controllo dei bambini;
  4. Dai importanza al momento dell’iscrizione chiedendo ai genitori tutte le informazioni utili e importanti, come le allergie, le abitudini ed eventuali problematiche.

I Mini Club dei resort e il coinvolgimento dei bambini in vacanza

L’importante è entrare nell’ottica di idee che un genitore non vuole “parcheggiare” il proprio figlio, ma desidera che sia coinvolto in attività divertenti ed educative. Ecco quindi alcuni consigli che potranno tornarti utili:

  • Crea senso di appartenenza: se il bambino si sentirà parte di un gruppo speciale ed esclusivo parteciperà più volentieri alle attività. Per questo solitamente al Mini Club si dà un nome particolare creando un club nel Club. Nei resort e negli hotel Club Esse si chiama Hero Camp, che ha una propria mascotte e spesso anche un jingle dedicato.
  • Dividi le attività e i gruppi in fasce di età, in modo che possano essere ideate le prima, e organizzati i secondi, “su misura”.
  • Proponi un programma ad hoc con attività ludiche: in spiaggia, in piscina, in aree riservate all’aperto, e al chiuso negli orari in cui il sole è troppo forte.
  • Pianifica lo sport con corsi e tornei specifici.
  • Organizza attività teatrali coinvolgendo bambini e ragazzi in laboratori di recitazione e danza e realizza uno spettacolo interamente interpretato da loro, il cosiddetto Baby Show.

In Club Esse, così come in molti altri villaggi turistici, a tutte queste attività si aggiunge anche la possibilità per i più piccoli di pranzare con i propri amici, con il supporto degli animatori turistici, in un ambiente a loro dedicato e con un menù specifico.

Seguendo questi consigli, il bambino non solo si divertirà, ma avrà modo di socializzare con i propri compagni di vacanza, di vivere esperienze emozionanti e di crescita, lasciando i genitori liberi e felici di godersi la vacanza in autonomia.

Candidati come animatore turistico