Lavorare nell’animazione turistica: la valigia di un animatore turistico

Leggi attentamente, o guarda il video, prima di partire per la stagione estiva come animatore turistico in un villaggio, ed evita zavorre inutili in valigia che occupano spazio e pesano, e prepara bagagli intelligenti.

Solitamente le aziende ti consiglieranno di portare alcune cose che ti serviranno durante la stagione da animatore, e quei consigli sicuramente ti serviranno: quindi fai una lista ricordati di portare in valigia tutte queste cose qua sotto.

Candidati come animatore turistico

1. I vestiti per il giorno

Ogni giorno utilizzerai le divise e le aziende solitamente forniscono le magliette per il giorno, per la sera e la felpa. In alcuni casi cappellino, marsupio o zainetto, quindi porta per lo più costumi da bagno comodi (perché spesso non sono in dotazione), scarpe da ginnastica e ovviamente calzature per la spiaggia.

2. Gli indumenti per la sera

Pantaloni non troppo eccentrici, quindi niente tagli e buchi insomma, preferibilmente lunghi, poiché spesso nei villaggi turistici al personale è sconsigliato il pantaloncino corto la sera.

3. Considera il day off  nel preparare la valigia

L’errore che potresti fare è quello di riempire la valigia di tantissima roba come magliette, collane, occhiali da sole, talismani e amuleti. Ricordati che non stai andando in vacanza e la maggior parte dei tuoi giorni liberi li passerai a riposare fino a tardi. Perciò portati il minimo indispensabile.

4. Ricordati delle serate a tema

Informati prima di partire per la stagione turistica da animatore nei villaggi se sono previste serate a tema. Solitamente le più comuni sono la serata elegante e il White party. È sempre buona regola comunque portare un vestito elegante e una maglietta, un pantalone e delle scarpe bianche, poiché sono cose che sicuramente utilizzerai.

5. Cosa portare in valigia per lo spettacolo serale

Ovviamente, se possiedi già della “costumeria” per numeri musicali o di cabaret mettila in valigia, o così come se necessiti di musiche e computer portatile. Queste cose ti serviranno. In generale però è buona regola portare una tuta e scarpe comode per le prove degli spettacoli, scarpe nere da indossare sul palco e, per le “signorine”, anche delle culottes nere.

6. Mutande, calzini e biancheria

Porta più mutande e calzini possibile, ricordati l’accappatoio, il fon, la piastra e tutte quelle cose che utilizzate solitamente e che probabilmente acquistare in loco risulterebbe costoso. Le lenzuola e gli asciugamani invece sono in dotazione dalla struttura. Non portare troppi shampoo, bagnoschiuma o prodotti di bellezza: i villaggi turistici sono attrezzati ad ospitare persone, quindi troverai facilmente le cose di uso comune al bazar della struttura turistica.

7. Porta in valigia la voglia di metterti in gioco

Metti in valigia tutta la tua curiosità e lascia a casa la tua zona di confort e la pigrizia. Porta la voglia di divertirti e di dare il massimo, la voglia di cantare, di ballare e recitare, anche se non sai farlo. Non dimenticarti la tua timidezza, perché anche quella scoprirai che servirà. Trova un posto in valigia per la voglia di conoscere nuovi amici, di entrare a far parte di una squadra e butta via i pregiudizi: quelli non ti serviranno nel villaggio turistico e nemmeno nella vita. Insomma, metti dentro la voglia di fare bene, di ascoltare e di metterti in gioco.

E fidati, lascia un po’ di spazio in valigia, perché al ritorno sarà ancora più piena .

Candidati come animatore turistico